Gustolia: il ristorante dietro l’angolo!

“A cosy restaurant around the corner”. Non so perchè ma mi suona meglio in inglese…Un ristorante coccolo dietro l’angolo. Questo è Gustolia. Un angolo di benessere, dove il tempo sembra fermarsi, viziati da un’atmosfera un po’ … casual chich, altro modo migliore non avrei per definirla. Pochi tavolini, disposti uno vicino all’altro, in modo discreto ed informale.

Cattura

Da Gustolia si sta bene. I camerieri, di nero vestiti, hanno quel giusto mix di professionalità e maniere “easy going”, stilose senza eccessi. Niente fronzoli e orpelli ma semplicità con stile. Il menù è un cartoncino di due pagine. Fitte e curiose. Si, perché la verità è che l’originalità dei piatti fa venire voglia di assaggiare un pò tutto. Partiamo dalle insalate. Che stanno scritte alla fine. Sono davvero curiose ed invitanti. Dalla detox, a quella più grassoccia con la burrata, per terminare (la mia frase e non di certo il menù delle insalate) quella più anglo con una specie di bacon croccante. L’avocado non manca mai. E da li ho capito che è il ristorante che fa al caso mio. Servite su delle alzatine sofisticate, mangiando come dei ruminanti, ci si sente appagati.

Cattura.PNG

E poi scorrendo il menù al contrario dalle insalate ai burger. Di pesce, di carne. Il tris di mini burger di pesce ed il tris di mini burger di carne. Gnam e ancora gnam. Che belli. Si sono proprio belli. E sono vicini alle insalate. Per tentare i più deboli.

E poi, in un posto così, non può mancare la selezione di piatti vegan. Insomma, ce n’è per tutti i gusti. Pensate che trovate anche i semi. Si, i semi, come quelli di lino, che fanno così bene alla salute. Per cui, se siete il trio tipo: “junk food ti adoro” (anche se qui di junk c’è solo l’idea, essendo le materie prime di primissima qualità), “da ieri sono vegano convinto” (domani vediamo) e “salutista dalla nascita, nella prossima vita andrò a fare il nutrizionista”, da Gustolia ci state benissimo. E se siete un pò fashionisti e seguite le tendenze, non scordatevi di provare la quinoa bio dalle sue spiccate proprietà nutrizionali e curative: protegge l’apparato cardiovascolare ed è ricca di antiossidanti.

Cattura.PNG

Ma se volete venire da Gustolia con degli amici tradizionalisti non demoralizzatevi. Troverete anche la tartare di carne. E poi anche la tartare di pesce, di gamberi e di branzino. Bla bla e ancora bla. Potrei andare avanti per delle ore. Perché, sia pur di due facciate, il menù di Gustolia è un labirinto di emozioni di facile navigazione. I piatti sono serviti in versione normale o mini per cui se siete tentati di provarne più d’uno, sarete i benvenuti. E non lasciatevi non tentare dalle burratine in bicchiere servite con dei toppings da urlo.

Infine il tiramisù in vasetto che a me ha fatto impazzire. Ma ci sono anche i gelati. Quello al pistacchio è sublime.

Il vino. Una carta snella, essenziale. Troverete comunque delle proposte semplici quanto sfiziose. E delle proposte di vini naturali.

Ad ogni modo andateci e ritornateci. Io lo farò. Magari per un brunch domenicale. Perché no?

Lascia un commento