Grigoris: si trova in provincia di Venezia (Asseggiano) la terza pizzeria sul podio delle migliori pizzerie gourmet in Veneto!

Generalmente le mie riflessioni sulle pizzerie le annoto la mattina seguente, per confermare come è andata la nottata. Tutto OK, confermo che la pizzeria Grigoris offre delle ottime pizze gourmet, ad alto tasso di digeribilità. Soddisfatta doppiamente al punto che la mancia ci ho lasciato, poi vi spiegherò il perché. L’ambiente è molto caldo ed accogliente. Sia la zona più “vecchia” dalle decorazioni pluricolorate, che l’estensione apportata al locale  per accogliere un maggior numero di avventori. L’atmosfera è di fatto brulicante ed un po’ caotica (il che si traduce in un “prenotate, mi raccomando”!) ma il bello è che comunque … ognuno si fa i fatti suoi. Se devo fare degli sporchi paragoni lo stile è più “alla Saporè” di Renato Bosco che nonai Tigli”  di Simone Padoan, sia in termini di arredo (meno chich, più easy) che di fascia di prezzo. Le pizze si aggirano intorno ai dieci euro per quelle “classiche” (tra virgolette) e dodici quelle che loro definiscono “fuori carta” ma che io chiamerei invece “gourmet” senza esitazione alcuna.  Classiche “tra virgolette”, in quanto DOP e SLOW FOOD sono le parole d’ordine che regnano tra un ingrediente e l’altro. Non c’è nulla di segreto, credetemi. Semplicemente la ricerca della qualità del prodotto, sia nell’ingrediente portante, la signora pizza, che nelle farciture (e vi par poco?). Quanto a Lei, la regina, viene preparata utilizzando solo farine macinate a pietra con grano italiano e le lievitazioni dell’impasto con pasta madre durano almeno 48 ore.

grigoris-pizzeria_8

Se siete degli instancabili gourmet come la sottoscritta, non esiterete a provare la pizza più strampalata, per metterli alla prova anche negli accostamenti (o per sfidare allo sfinimento le vostre papille?). Che ne dite allora di una pizza mugnuli/sarde? Mugnuli selvatici (sono dei rari ortaggi coltivati nel Salento), sarde, peperoni piccanti, pinoli tostati, cappero di salina e aneto. Accostamento osato ma riuscito. Gusto morbido dove l’assenza dell’acidità del pomodoro è compensata dalle note saline di sarde e capperi e dalla vena piccante del peperone. La dolcezza del pinolo smorza un po’ il tutto.

grigoris-pizzeria_6

grigoris-pizzeria_5Se sempre gourmet siete ma un po’ più avversi al rischio, allora la polipo e pesto di agrumi farà al caso vostro. Polipo bollito, patate lesse, pesto di agrumi, oliva catalana, cappero di salina, pomodoro datterino, fiordilatte di Agerola. Ho ancora l’acquolina in bocca.grigoris-pizzeria_4

Hanno anche un interessante menù oltre alla pizza. I primi abbondano di pesce. Nei secondi la carne è rigorosamente di allevamento italiano e selezionata da Damini. Sia che abbiate mangiato pizza o un piatto alternativo, potrete inoltre sbizzarrirvi con i loro dessert. Vi rimarrà senz’altro un posticino. E se anche siete pieni (le pizze sono ben guarnite!) fate lo sforzo, ne vale la pena. Senza troppi sensi di colpa perché anche nei dolci c’è una massima attenzione alla digeribilità. Se siete recidivi e alla tentazione proprio non volete lasciarvi andare, optate per “I piccolini”, alias i dessert in versione mini (ad esempio dei cestini al cioccolato con crema di ricotta affumicata), anche se la prossima volta non mi perderò di certo la meringata con cioccolato caldo che mi è passata davanti agli occhi diverse volte, lasciando dentro di me un desiderio irrisolto.

Ultime ma non ultime … le bevande. Vastissima selezione di birre artigianali. Interessante carta dei vini con una predisposizione al naturale. Interessante abbinamento pizza-vino (Sandro Sangiorgi ne sa qualcosa), che ha visto protagonista un vitigno aromatico quale lo zibibbo, dell’azienda agricola siciliana Nino Barraco.  E’ un vino  passionale in bocca. Una bomba di aromaticità, un mix di note dolci di miele, agrumi canditi e note saline al tempo stesso. Si  sente il terroir. Non è un vino omologato ma ha una forte identità. Che ha retto a braccetto e non in contrapposizione entrambe le pizze.

Per concludere la bella esperienza arriva il conto. In linea con le aspettative. Una mancia alla qualità del prodotto, alla fantasia degli accostamenti, al servizio rapido ed efficiente; alla squadra insomma: “un gruppo di professionisti energici e positivi, artigiani del gusto, impegnati per dare al cliente … una scarica positiva!”. Sottoscrivo!

grigoris-pizzeria_2

Un commento

  1. Ho letto attentamente la sua recensione, mi ritrovo perfettamente in tutto ciò che dice.
    Vorrei fare solo un piccolo appunto: Grigoris non è a Mestre, ma ad Asseggiano nel comune di Venezia.

Lascia un commento