• Eventi e storie del mondo enogastronomico

La guida Michelin sbarca in Cina: ristorante insignito della prima stella chiude il giorno dopo!

michelin-shanghaitaian-table-close

Dopo l’approdo ed il successo a Singapore, la guida Michelin sbarca pochissimi giorni fa anche a Shangai (lo scorso 21 Settembre). Sono 26 i ristoranti ad avere ottenuto l’ambita stella nella prima guida Michelin cinese.  Sei locali hanno ottenuto le due stelle, tra cui l’italiano “8 1/2 Otto e Mezzo Bombana” (parte della catena fondata da Umberto Bombana, chef Riccardo La Perna) e Canton 8, una catena per famiglie, ritenuto il bistellato più cheap al mondo. L’unico ristorante di Shanghai ad essere insignito delle tre stelle è “T’ang Court”, cucina cantonese e solo 6 tavoli nel locale all’interno del Langham Hotel (chef Justin Tan).

michelin-shanghaitaian-table26 meno 6 meno 1: 19 i ristoranti ad avere una stella, tra i quali Tai’an Table. Una cucina centrale a vista, due banconi e posto per solo 29 visitatori. Un ristorantino gourmet dove lo chef tedesco Stefan Stiller si sbizzarrisce con la sua cucina sperimentale. Non sono accettati avventori. Solo su prenotazione, rigorosamente on-line. Che non crediate di passarvici davanti per caso e sperare di essere accolti così su due piedi. E da oggi più che mai. Non tanto perché vi siete scordati di fare il vostro dovere ed organizzarvi per tempo, quanto perché troverete il locale chiuso con un cartello che recita attività “sospesa” per una “riorganizzazione interna”.

Il che, tradotto nelle parole del quotidiano Xinming Evening News, sta per “chiusura dalle autorità a seguito delle lamentele dei vicini imbestialiti per rumori e tremendi odori provenienti dalla cucina”. Sarà felice il signor Fang Fuzhen (che abita sopra al locale) che ora potrà finalmente aprire le finestre e respirare l’area “pulita” della metropoli senza inalare fastidiosi odori.

Un po’ meno forse il locale.  Che appena insignito della stella, si è visto sottrar via la licenza!

Lascia un commento